The Second Renaissance
     
  Rassegna stampa Ricerca
 
  Utente     Password       Non ricordi la password? Clicca qui.    
     
  Museo
  Ospitalità
  Edizioni Spirali
  Arte
  Attività
     
Navigazione verticale
Pagine visitate
 Processo alla parola



Armando Verdiglione
Processo alla parola

Collana: l'alingua

pp 276   15,49 €
Anno pubblicazione: 1986
ISBN: 8877701854

Archivio
Saggio di Armando Verdiglione pubblicato da Spirali nella collana "l'alingua", fra i libri di cifrematica, psicanalisi e psichiatria
 
Abstract
Questo libro contiene tutto ciò che è sconosciuto intorno a un linciaggio senza precedenti nell'Italia repubblicana. Indica quale parte hanno avuto i diversi funzionari e professionisti della morte, in che modo e con quali mezzi il patriottismo ha conseguito l'unità ideologica degli italiani, come intorno a quest'affaire si sta giocando una partita storica essenziale.
“La provincia Italia ha dato con questo processo il suo massimo contributo alla normalizzazione del pianeta e alla neutralizzazione dell'Europa non sovietica. Dimostrando che, una volta nazionalizzato, l'inconscio può essere collettivo. Come collettivo può diventare il delirio. E lo sterminio di chi investe nella ricerca, nell'arte e nell'invenzione può ormai avvenire attraverso la mediotanasia e attraverso la riconduzione al silenzio e al luogo comune, più che al diritto comune.
Questo processo risulta tanto un arcaismo quanto un'assurdità. Il mio sdegno investe non soltanto il processo ma l'intera inquisizione nazionale in cui anche il processo si situa. E coloro che, allontanatisi, hanno dato alimento alla fantasmatica dell'accusa sono stati travolti dagli arcaismi. Tuttavia, durante il processo, della loro esperienza rimaneva più di una traccia.
Non situandomi in nessuna demagogia né di destra né di sinistra, trovandomi in un'esperienza senza confini e in uno scambio che promuove la seconda Europa, sono stato aggredito per principio, poi ogni pretesto era buono per accusarmi facendo di me la ragione profonda di tutti i guai della penisola, di tutti gli intoppi nella gestione del potere e della lottizzazione.
Fare di un processo alla parola un processo della parola e fare di quello che viene prospettato come uno psicofarmaco un atto linguistico sembra una battaglia perduta quando i giochi si mostrano già fatti. Eppure, sta anche qui la scommessa. Come sta anche qui la sfida: che la persecuzione non riesca a compiere un'incetta sulla speranza. Non dipende dall'inquisitore che la parola sia o no dominabile".
 

Documenti multimediali offerti



Indice
Parola mia
L'affaire
Mediotanasia
L'orso bianco e la balena
L'orgia dell'inquisitore
Come divenire galeotto
La condanna assurda
I professionisti della morte
Il transfert e la lampada di Aladino
Il partito dello psicofarmaco
L'estorsione originaria
Cappuccetto Rosso e il plagio
La minaccia e il magliaro
L'immunità e i gomorristi
La fondazione e l'impresa
La moneta, i soldi, il danaro e la mano
Pinocchio e la setta
La cifra, non la psicoterapia
Crimen
La tolleranza
La vendita delle indulgenze
L'assemblea e Biancaneve
La pax mediterranea
 
Relazioni
siti di riferimento
www.spirali.it (sito)
 
All rights reserved © 2017 - ASSOCIAZIONE AMICI DI SPIRALI