The Second Renaissance
     
  Rassegna stampa Ricerca
 
  Utente     Password       Non ricordi la password? Clicca qui.    
     
  Museo
  Ospitalità
  Edizioni Spirali
  Arte
  Attività
     
Navigazione verticale
Pagine visitate
 Iran. Gnomi e giganti,...



Reza Abedini, Ebrahim Nabavi
Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi

Collana: l'alingua
Video presentazione
pp 124   28,00 €
Anno pubblicazione: 2008
ISBN: 9788877708465

Archivio

Libro di Ebrahim Nabavi, testo illustrato con disegni di Reza Abedini.

 
Scheda
«Un meraviglioso assortimento di aforismi di valore universale» (Anna Mangiarotti, "Il Giorno").

Un'originale e sofisticata opera visuale, una lucida satira civile che integra parola, grafia e immagine in un volume unico, di forte impatto sull'opinione pubblica internazionale. Nabavi e Abedini sono due importanti rappresentanti della coscienza critica iraniana, autori di opere che svelano limiti, contraddizioni, falsità e soprusi del regime al potere. Il primo è un popolare giornalista e scrittore costretto alla censura, alla prigionia e all'esilio; il secondo è un innovativo docente di graphic design, dallo stile innovativo, sofisticato e evocativo. Tra tradizione e identità moderna, una coinvolgente finestra sulla cultura mediorientale e sulla questione iraniana.

Echi dal Web
L'intervista al dissidente (dal sito IlGiornale.it)
Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi (dal sito RadioRai.it/Radio1)
Iran. Martiri (dal sito giannidemartino.splinder.com)
 
Abstract

Una satira che trae alla razionalità e alla lucidità.

La fuga dei cervelli

Ha riso: l'hanno accusato di prendere in giro il regime e l'hanno picchiato.
Era silenzioso: l'hanno accusato di ordire un complotto contro il governo.
Ha condotto una vita allegra: l'hanno arrestato per immoralità.
Ha inseguito la ricchezza: l'hanno accusato di corruzione.
Ha inseguito il potere: l'hanno accusato di opposizione al governo.
Ha pianto: l'hanno arrestato con l'accusa di disfattismo.
Ha scritto: l'hanno arrestato con l'accusa di diffondere menzogne e d'insultare i leader.
Non ha scritto: gli amici l'hanno accusato di complicità con il potere.
Ha camminato: l'hanno picchiato con l'accusa di vagabondaggio.
Si è seduto: l'hanno accusato di ostruire il passaggio.
Alla fine un bel giorno, ha usato il cervello: è fuggito.
La morale: uno dei motivi della fuga dei cervelli è l'uso del cervello.

 

Documenti multimediali offerti

video del libro "Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi"




Indice

Le notizie
Le armi che hanno ragione
Un mondo pieno di tavoli
La valigia
I libri
Quattro sipari e tre tende
Quattro quadri
La banidera e il vento
Dio, il grande Dio
Tre iraniani
La fuga dei cervelli
Dodici sedie
Tre lame
Cinque chiodi
I nostri incubi e i loro sogni
Tre finestre
L'eroe è morto
Il tribunale
Le forbici per tagliare la verità
Il pericolo
La matita, la stilografica, la gomma
Il verso
Gli specchi
La filosofia della storia
Le donne senza gli uomini
Il nostro governo, il loro governo
L'elezione degli animali
I principi dell'amministrazione all'iraniana
La filosofia della politica
I problemi strategici del paese
I cavalli da corsa
La piazza della Rivoluzione
I nemici
La democrazia nella giungla
La verità notturno
La nobiltà d'animo
Il grido, il sorriso, il broncio
L'uniforme
Come andare in carcere
Gnomi e giganti

 
Relazioni
siti di riferimento
www.spirali.it (sito)
è presente in
Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi (Dibattito)
Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi (Dibattito)
eco di stampa
"Il mio incubo? Che in Iran resti Ahmadinejad. Ma il suo è che ci faccia ritorno io" (20-12-2009)
«Il mondo fermi subito le violazioni di Teheran» (13-02-2010)
«Il popolo vuole i propri diritti e il regime lo processa» (19-10-2009)
Così si vive (e si scrive) da dissidente (29-11-2008)
Culture Club - Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi (01-04-2009)
Ebrahim Nabavi, la voce dell'Iran in esilio (14-11-2009)
Il dissidente: «È la volta buona, ma temo i brogli della banda Ahmadinejad» (17-06-2009)
Iran, Gnomi e giganti. Paradossi e malintesi (01-11-2010)
Iran, paradossi e malintesi (12-12-2009)
Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi (24-07-2009)
Iran. Gnomi e giganti, paradossi e malintesi (28-06-2009)
L'intervista al dissidente (11-02-2010)
Lo scrittore: «È un ultimatum. Adesso temo la legge marziale» (20-06-2009)
Organizzare il sostegno alla rivolta iraniana (01-09-2009)
Se Khamenei insiste la ribellione diventerà una tragedia (25-06-2009)
Teheran, le tragicomiche della nomenklatura (30-11-2008)
Viva la democrazia! (01-06-2009)
“Iran. Gnomi e giganti. Paradossi e malintesi”, satira e immagini unite contro i regimi (25-02-2010)
«Il popolo non ha più paura perché sa come farsi sentire» (21-06-2009)
«Il potere ora è diviso: perfino i religiosi lasciano Ahmadinejad» (23-06-2009)
«Io fuggita dagli scontri vi accuso...» (26-06-2009)
«Ma la rivoluzione verde non si ferma qui» (05-07-2009)
«Obama si è sforzato di capire l'Iran. Bush non sapeva neanche dove fosse» (03-04-2009)
«Tra Mousavi e Ahmadinejad è anche scontro sulle donne» (26-06-2009)
 
All rights reserved © 2017 - ASSOCIAZIONE AMICI DI SPIRALI